Combinare diversi marchi per ricostruzione unghie è possibile?

E’ possibile combinare diversi marchi per ricostruzione unghie?

Ecco una delle questioni più spinose che torna spesso nei forum. Con l’articolo di oggi vorrei proseguire la serie di chiacchierate un po’ più scientifiche che abbiamo intrapreso nell’ultimo periodo chiarendo il più possibile il risultato che si potrebbe ottenere nel combinare diversi marchi per ricostruzione unghie.

E mi riferisco a gel, in particolare basi e costruttori, e a monomeri e polimeri per il sistema liquido/polvere.

Ebbene, molto spesso si risponde al volo di sì o di no in base all’esperienza personale, senza una concreta motivazione che vada oltre al “certo tiene benissimo” o “no no, guarda che poi ti salta tutto”. La risposta istintiva probabilmente viene dal fatto che dentro ai nostri cassetti c’è di tutto, di tutte le marche, di tutti i colori e non abbiamo cuore di cestinare parte del nostro tesoro.

combinare diversi marchi per ricostruzione unghie

combinare diversi marchi per ricostruzione unghie

E ovviamente, dall’altro lato, le case produttrici sconsigliano vivamente l’abbinata dei loro prodotti con quelli di altre aziende e tutte pensiamo che sia perché altrimenti venderebbero meno. Ma è davvero così?

La risposta alla domanda “Combinare diversi marchi per ricostruzione unghie è possibile?” è…

Certo, è tutta questione di chimica!

Per capirlo fino in fondo bisognerà dedicarci un po’ di tempo. Ovviamente, non pretendo di farti una lezione di chimica qui, ma voglio darti lo stesso qualche spunto su cui riflettere e qualche indicazione da tenere presente per fare le scelte giuste.

Analogie e differenze tra i diversi prodotti per la ricostruzione.

Prima di tutto è necessario capire che i prodotti per la ricostruzione non sono tutti uguali, ogni prodotto contiene degli “ingredienti” diversi. E’ come una torta al cioccolato. Se fai fare la torta al cioccolato a 10 persone diverse, otterrai 10 torte probabilmente tutte diverse. Qualcuno userà la farina 00, un altro ci metterà la farina integrale, una terza quella di riso perché intollerante al glutine. E allo stesso modo ci sarà chi usa il burro, chi l’olio di semi e chi l’olio di oliva. Il miele o lo zucchero e così via…. Eppure tutte e 10 saranno torte al cioccolato.

Cosa le accomuna? Che tutte avranno una parte che dà struttura (la farina), una parte grassa (olio o burro) e una parte dolce (miele o zucchero). Sì lo so, non ho inserito sale, lievito e così via… ma in fondo qui non vogliamo parlare di torte, no?

Nei gel, nei monomeri e nei polimeri le aziende studiano i prodotti affinché abbiano determinate caratteristiche finali, ma gli ingredienti usati, a parità di risultato, possono essere completamente diversi. Si dice che ogni prodotto ha la sua specifica “formulazione”, cioè il suo insieme di componenti messi in quantità precise. L’inci ci svela tutto questo!

L’INCI: imparare a leggere l’etichetta (iscriviti subito al corso)

Ma è possibile capire cosa forma i nostri prodotti? Certo! E’ tutto riportato in etichetta. Per legge ogni prodotto cosmetico (come gli alimenti) deve riportare in etichetta l’INCI che è la lista di ingredienti che sono stati usati, riportati in ordine decrescente di concentrazione.

Sono sicura che nei tuoi cassetti avrai almeno un paio di prodotti dello stesso tipo, ad esempio dei costruttori, che si assomigliano molto ma appartengono ad aziende diverse. Due prodotti di quelli che diresti “si beh, sono due brand diversi ma secondo me escono dalla stessa fabbrica“. Ti è mai capitato?

Beh, tirali fuori e vai in cerca nell’etichetta della lista di ingredienti. Noterai subito che l’elenco nei due casi è molto diverso. Alcuni nomi sono gli stessi, magari in posizioni diverse, altri li trovi solo da un lato o dall’altro. Eppure avresti giurato che fossero praticamente identici. Che cosa succede? Semplice, gli ingredienti che danno caratteristiche analoghe sono molti e ogni azienda li seleziona al meglio per creare i propri prodotti. Sarà la combinazione di tutti i composti scelti a fare la differenza, a lavorare in sinergia.

Come si crea un prodotto per unghie

È qui che entra in gioco la bravura dei chimici che lavorano per le diverse aziende: il loro ruolo è quello di  selezionare tra centinaia di componenti simili quelli che se uniti danno il prodotto migliore. Ecco, che per tornare alla domanda iniziale “posso combinare diversi marchi per ricostruzione unghie tra loro?” ti risponderei sì, se sei in grado di capirne la formulazione e la loro compatibilità. Si, se  sai scegliere quali prodotti si complementano ed eviti di combianare diversi marchi per ricostruzione unghie che non legano fra loro.

Al chè so che già ti starai chiedendo: ma se non sono un chimico, come faccio a sapere queste cose? Con la formazione. Intanto ti sarai resa conto di quali sono i tuoi limiti, e avrai capito che spesso per rispondere ad una domanda apparentemente banale può servire qualche strumento in più.

La prossima domanda quindi è: “Voglio migliorare il mio lavoro?” “Voglio aumentare la mia professionalità?”

E se sei arrivata fino a qui, allora immagino che la tua curiosità e il tuo interesse per la conoscenza teorica del mondo della ricostruzione sia davvero forte. Brava! Queste sono le prime qualità che servono per intraprendere il lavoro di onicotecnico con professionalità e la formazione è alla base di tutto.

Se vuoi scoprire fino in fondo come funzionano i prodotti per la ricostruzione, se vuoi imparare a comprendere l’INCI dei prodotti che usi e il ruolo di ogni composto che li forma, ti consiglio di seguire il corso “La chimica dei prodotti per la ricostruzione unghie” che Noah Cosmetics propone nel suo percorso formativo.

Ti dirò di più: stiamo organizzando il corso in diversi punti d’Italia, perciò se sei interessato scrivi nei commenti la provincia in cui ti trovi. Le città con più persone interessate saranno le prime a poter godere di questa formazione.

Spero che questo articolo ti sia stato utile, stimoli la tua curiosità e se ti fa piacere condividilo pure… ma per favore non copiarlo!

PS: Se non vuoi perderti i prossimi articoli della rubrica “chimica prodotti ricostruzione unghie” iscriviti alla nostra newsletter nel box qui sotto! E se hai dubbi o curiosità lasciami pure un commento, risponderò il prima possibile 🙂

PPS: Per chi ancora non mi conosce, io sono Cinzia una biotecnologa appassionata di ricostruzione unghie. Dopo aver conseguito il master Nail Stylist e il master Nail Artist presso l’Accademia Noah Cosmetics ho deciso di sfruttare le mie competenze in ambito chimico e biologico per approfondire la mia conoscenza del mondo della ricostruzione da un punto di vista più teorico. E ora collaboro con Noah Cosmetics per mettere questa conoscenza a tua disposizione.

A presto!

Cinzia

Iscriviti alla nostra Newsletter!!
Un sacco di tutorial e segreti sulla ricostruzione unghie ti aspettano!

Commenti

5 commenti:

  1. Cristina Corgnolan

    Vivo a Viareggio. Qualcosa in Toscana o Liguria o Bologna?

    • Stiamo raccogliendo le richieste, speriamo di poterle dare una nuova data vicino alle zone di suo interesse moto presto.
      Grazie mille per aver comunicato la sua preferenza, nel frattempo le comunico che la prossima data del corso è il 4 marzo 2018 presso la sede in provincia di Padova.

  2. maria gabriella martinelli (estetica Donna)

    sono interessata al corso inci , provincia Pordenone oppure Udine , grazie

    • Buongiorno,
      l’argomento INCI si affronta durante il CORSO DI CHIMICA DEI PRODOTTI PER LA RICOSTRUZIONE UNGHIE.
      Al momento non sono previste date in Friuli in quanto siamo abbastanza vicini, stiamo raccogliendo le richieste per il centro e sud Italia.
      La prossima edizione si terrà il 4 marzo 2018 presso la sede di Piove di Sacco in provincia di Padova. Ci sono altre persone che vengono dalla sua zona, se le fa piacere la faccio contattare dall’agente di zona così può organizzare il viaggio di un’ora e mezza circa insieme alle altre ragazze iscritte. Può inviarci il suo numero di telefono privatamente via mail a info@noahcosmetics.com o anche tramite sms al numero 3282438912.
      Grazie per l’interesse,
      Lorenza

  3. Pingback:INCI prodotti unghie: come leggerlo e cosa può rivelare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign up to our newsletter!