Manicure Russa, sveliamo alcuni segreti

Manicure Russa, è solo la moda del momento o una tecnica utile?

La manicure russa o dry manicure, che letteralmente significa manicure a secco, è una tecnica  che è stata portata in Italia dalle onicotecniche russe.

Inizialmente questa metodologia sembrava una cosa in più da sapere ora invece la manicure russa è diventata una vera e propria filosofia, un modus operandi delle onicotecniche più pignole, perfezioniste e professionali.

manicure russa

A cosa serve la manicure russa?

Serve principalmente a guadagnare spazio e ad eseguire una preparazione dell’unghia ottimale per l’applicazione di gel, acrilico o smalto semipermanente. Questa metodologia di lavoro libera la lamina ungueale dalle cuticole facendo recuperare a volte anche qualche millimetro di unghia naturale e rendendo il “giro cuticole” pulito e regolare.

Come si effettua?

Diversi sono i modi di operare, in base allo stato delle mani della cliente si può optare per una manicure con i classici strumenti come tronchesi e forbici o una manicure russa eseguita con le punte per fresa oppure una procedura combinata di queste due tecniche.

Che strumenti si utilizzano?

Principalmente si utilizzano i classici strumenti da manicure come lime, tronchesi, spingicuticole, forbicine, raschini, molto importanti poi sono le punte per fresa che vanno accuratamente scelte a seconda di ciò che si deve andare a eliminare sulle unghie.

Quali sono i risultati?

Con la manicure russa, il giro cuticole viene perfettamente ripulito e regolarizzato, la lamina ungueale sarà preparata in modo più rigoroso rispetto al semplice “spingere indietro le pellicine”, i prodotti per la ricostruzione unghie potranno essere applicati in modo più preciso e molto più vicino alla pelle ottenendo così un effetto  ottico di RALLENTAMENTO DELLA RISCRESCITA.

Ci sono rischi?

Non ci sono controindicazioni a sottoporsi ad un trattamento di manicure russa a condizione che l’operatore sappia esattamente cosa sta facendo, si utilizzano infatti strumenti appuntiti e taglienti che se maneggiati da mani esperte sono innocui.

Per mani esperte intendiamo operatori del settore che seguono rigorosamente  anche le norme di igiene e sicurezza basilari e fondamentali per la propria salute e per la salute di tutti i clienti.

Quanto dura?

Una manicure russa eseguita a regola d’arte rimane perfetta per circa 4/5 giorni, dopodiché si inizierà a vedere la normale crescita delle cuticole.  La cosa importante però è che il colore di gel o smalto semipermanente sembrerà “uscire dal dito” e quindi la ricrescita si noterà con una settimana di ritardo.

E’ dolorosa?

No per niente se eseguita da operatori competenti.

 

Se desideri apprendere questa tecnica di manicure russa iscriviti ai nostri CORSI NOAH COSMETICS!

I corsi sono sempre a numero chiuso perchè le trainer desiderano seguire ogni corsista con la giusta attenzione e dedizione.

Spero di esserti stata d’aiuto!

PS: se l’articolo ti è piaciuto condividilo pure con le tue amiche e colleghe dove preferisci ma per favore non copiarlo, ho dedicato del tempo anche per te 🙂

PPS: se hai qualche domanda o ti interessa un argomento particolare scrivimi pure nei commenti, provvederò a darti delle risposte in tempi brevi!

PPPS: Se non vuoi perderti i prossimi articoli iscriviti alla nostra newsletter nel box qui sotto!

Ti aspetto!

Lorenza

Iscriviti alla nostra Newsletter!!
Un sacco di tutorial e segreti sulla ricostruzione unghie ti aspettano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign up to our newsletter!