Ho troppe richieste per la ricostruzione unghie!

In casa Noah Cosmetics nei vari momenti di confronto tra il personale c’è la sana abitudine di scambiarsi le esperienze vissute sul campo…Oggi ti raccontiamo una storia che abbiamo intitolato così:

Tempo“HO TROPPE RICHIESTE E LE MANDO VIA PERCHE’ NON HO TEMPO!”  

Questa è stata la risposta data a un nostro consulente qualche tempo fa da una sua cliente. Ma a chi si riferisce? Ai rappresentanti? Ai venditori ambulanti? A chi è in cerca di lavoro?  NO!!!  SI RIFERISCE ALLE SUE CLIENTI!

Ti vediamo sai? Anche tu adesso hai quell’espressione da “Ma ci sei o ci fai? Sei pazza? Mandare via le clienti? Di questi tempi? Questa è fuori!”

Stiamo parlando di un centro estetico aperto da circa 1 anno o poco più, la titolare è nata come onicotecnica, la passione e la bravura nella ricostruzione e nella decorazione delle unghie e le continue richieste di appuntamento le hanno fatto realizzare il sogno di aprire un istituto.

Inizialmente era sola, dopo 2 mesi ha assunto la prima collaboratrice e dopo altri 4 mesi la seconda.  Complimenti! Non è da tutti moltiplicare il lavoro in così poco tempo!

Le clienti che fin da subito avevano cominciato a frequentare il centro estetico provenivano dal buon lavoro della titolare negli anni precedenti all’apertura.

Tutto funziona: Lei continua a occuparsi della ricostruzione delle unghie, la prima dipendete di cerette, pulizie del viso, ecc., e la seconda del benessere e del relax degli ospiti con favolosi massaggi.

Beh, tu non ci crederai ma il centro ha chiuso una settimana fa! Ma come? Se avete appena detto che tutto funzionava? Adesso ti spieghiamo com’è andata…

Un rappresentante di una ditta di cosmetici specializzata nel make-up ha venduto alla titolare un corso di trucco che l’ha tenuta occupata 2 giorni la settimana per 4 mesi e che ovviamente le è costato un sacco di soldi (oltre che di tempo!). Per dedicarsi a questa nuova esperienza (e con questo non stiamo affermando di non esplorare nuovi orizzonti!) ha trascurato tutto il resto.

Il ragionamento che si è rivelato fatale è stato questo: ho un sacco di clienti che fanno le unghie, se anche solo la metà di queste persone facessero anche il trucco….

E invece no! Prima di tutto ha trascurato la ricostruzione unghie che è proprio quel trattamento che l’aveva portata al successo, poi ha lasciato un po’ allo sbando le collaboratrici, che non sapevano organizzarsi con la stessa attenzione, e infine non è riuscita ad ottenere i risultati desiderati nel make-up e quindi a proporre un sevizio degno di tale nome.

Però un risultato l’ha ottenuto lo stesso…

Le clienti che prima la vedevano come il loro “guru” della ricostruzione unghie sono andate altrove, di conseguenza sono diminuiti anche gli altri trattamenti in cabina  e il make-up? Il trucco allora?

ABRACADABRA…..la serranda si è chiusa!

Morale della favola? Chi troppo vuole nulla stringe! O per dirlo in maniera più costruttiva:

L’IMPORTANZA DELLA SPECIALIZZAZIONE, leggi qui!

Continua a seguirci e se vuoi ricevere le nostre offerte speciali clicca qui!

Iscriviti alla nostra Newsletter!!
Un sacco di tutorial e segreti sulla ricostruzione unghie ti aspettano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sign up to our newsletter!